Home News Attualità Italia: ben 91.000 tonnellate di lievitati di ricorrenza natalizia

Italia: ben 91.000 tonnellate di lievitati di ricorrenza natalizia

25
0

Tra pandoro e panettone ogni anno c’è sempre una sorta di sfida durante le feste natalizie. Chi vince? Non abbiamo le cifre di quest’anno, che saranno di certo divulgate dopo l’epifania, ma abbiamo il resoconto fornito da sul 2017: il pandoro è risultato secondo nelle scelte, mentre il panettone è il preferito. Che sia il veronese o il milanese, in entrambi i casi gli italiani scelgono maggiormente la versione classica rispetto a quelle guarnite. Vediamo un po’ di cifre, riguardo vendite e acquisti di grandi lievitati in Italia. Nel 2017 sono state prodotte infatti oltre 91.000 tonnellate di lievitati di ricorrenza natalizia, con una variazione del +2,2% sul 2016, per un valore corrispondente di oltre 650 milioni di euro (+5,2%). Il panettone nella versione classica (37.092 tonnellate prodotte per un valore di 245 milioni di euro) è seguito dal pandoro in versione classica (32.500 tonnellate per un valore di euro 226 milioni di euro). Si sottolinea comunque che anche le novità non hanno deluso con i panettoni e i pandori cosiddetti “speciali” con oltre il +3,5% per il panettone e oltre il 6% per il pandoro.

Bene anche il trend dei prodotti senza canditi con il +2%. Panettone e pandoro ormai da oltre 10 anni hanno denominazione riservata. Per potersi chiamare così devono rispettare un rigido decreto fortemente voluto dalle aziende italiane che ha fissato gli ingredienti, solo burro, 16% nel panettone e 20% nel pandoro sono i minimi di legge, e nessun altro grasso.

(25)