Ti potrebbe interessare
Home News Attualità La Pasqua dell’artigianalità

La Pasqua dell’artigianalità

39
0

uovo-2La Pasqua è alle porte ed è chiaro il messaggio che lanciano le varie sedi di Confartigianato in Italia, a favore della qualità delle colombe non industriali, bensì prodotte da tantissimi professionisti dell’arte dolciaria e dei lievitati: “Gli artigiani del cibo hanno un ruolo importante perché proseguono una tradizione che fa parte del patrimonio culturale del nostro Paese, che va difeso e valorizzato” – dice, ad esempio, Roberto Boschetto, Presidente di Confartigianato Padova.

“Le colombe artigianali richiedono un ciclo di lavorazione di oltre settanta ore, sono realizzate con sapienza per garantire agli acquirenti un prodotto salutare – spiega anche Trentin – E questa attenzione è premiata dai consumi: secondo un’indagine di Confartigianato realizzata in occasione delle ultime festività natalizie, gli italiani hanno speso a dicembre 5,6 miliardi in prodotti artigianali”.

Piero Bezzi, presidente dei Pasticceri Confartigianato di La Spezia racconta che a Pasqua gli spezzini scelgono il prodotto di pasticceria : I clienti spesso scelgono la “colomba” con i canditi, preparata con lievito madre artigianale che rende il prodotto più digeribile”.

L’opzione “artigianale” contro “industriale” è sempre più preferita dagli italiani. Anche nella città del Gianduiotto, stando a quanto pubblicato su Torinooggi, “si conferma una significativa fascia di clientela che preferisce i dolci artigianali”.

uovaFresca di diffusione la nota Ansa secondo cui sempre a Torino “Pubblici esercizi, pasticceria e ristorazione confermano l’aumento delle prenotazioni (+5% e + 8 % su dati ASCOM)”.

Passiamo a Firenze: Confartigianato spiega che con una spesa media di 112 euro per il pranzo di Pasqua si spende meno, ma perché si punta su ridotte quantità, puntando sulla qualità.

Più qualità, meno quantità. Sembra proprio questa la tendenza seguita dai fiorentini negli ultimi anni – commenta Giovanni Guidarelli, responsabile alimentazione per Confartigianato Firenze – a tutto vantaggio non solo dei consumatori, ma anche della piccola imprenditoria locale. Per esempio, per i dolci, tanto per il palato, quanto per l’economia locale, i fiorentini preferiscono ogni anno di più acquistare una colomba e un uovo pasquali artigianali a famiglia, piuttosto che i numerosi prodotti dolciari standardizzati offerti sugli scaffali della grande distribuzione (fonte www.055firenze.it)”.

Un grandissimo esempio di artigianalità è dato, lo sottolineiamo anche se non ce ne sarebbe bisogno, dagli associati della FIPGC, i quali aggiungono innovazione e qualità altissima nella produzione.

Una carrellata di esempi di Colombe di Pasqua (e anche uova di cioccolata artigianali) sono visibili sulla fanpage della Federazione https://www.facebook.com/fipfederazionepasticceria

Salva

(39)