Home Eventi Primo Campionato Nazionale di Pasticceria per il settore alberghiero

Primo Campionato Nazionale di Pasticceria per il settore alberghiero

38
0

Soddisfazione per il Team proveniente da Riolo Terme alla conclusione di una tre giorni di dicembre dedicata alla pasticceria studentesca, nella location dell’Istituto Alberghiero Federico di Svevia, nella città di Termoli. Organizzatore Maurizio Santilli.

Trenta le scuole partecipanti, giunte da tutta Italia, sessanta gli aspiranti pasticcieri su incredibili specialità, torte moderne da degustazione e vere e proprie opere d’arte. A valutare le realizzazioni in gara una giuria di otto esperti sotto la presidenza di Matteo Cutolo, Campione del Mondo 2017 della FIPGC: Cinzia Iotti (Responsabile Nazionale Cake Design), Enrico Casarano (Campione Mondiale FIPGC 2017 ); Cesare Sciambarruto (Delegato Provinciale Taranto); Enrico Nativi e Walter Masut, Chef dell’Alma Scuola Internazionale di Gualtiero Marchesi, Marco Massi (Delegato Regionale FIPGC Marche), Daniela Carissimo (Delegata Regionale FIPGC Molise). Ogni team composto da due componenti ha dovuto produrre due specialità: una torta moderna nel rispetto di tecnicismi precisi e pulizia di lavorazione, ed una realizzazione artistica fatta di cioccolato, di pasta di zucchero o pastigliaggio. Il team romagnolo vincitore, formato da Alberto Leotta e Vittoria Falcone dell’Istituto Alberghiero P. Artusi di Riolo Terme, ha realizzato due opere d’eccezione, che hanno rappresentato in modo molto originale il tema dei valori familiari. “Il Natale è per me” è una scultura di cioccolato che celebra il calore della famiglia, di un focolare, la fiamma ardente che unisce i cuori ma anche quella

che arde per la passione e per le ambizioni. Intitolata “Mekong”, invece, la Torta moderna, piena di lavorazioni al cioccolato. Al secondo posto l’Istituto Alberghiero Gioberti di Roma composto da Andrea Brunelli e Benedetta Serani con una creazione artistica dal Tema Vacanze Romane. Terzi classificati invece gli studenti dell’Alberghiero Giolitti Bellisario di Mondovì (CN) Elia Fasano e Matteo Drocco con la struttura artistica di cioccolato intitolata Passione dove tutto ha inizio.Il premio al miglior pezzo artistico è andato invece alla scuola Lombarda di Busto Arsizio. Sorprendenti le realizzazioni artistiche in termini di tecnicismi e di simbolismi palesati: non sono mancati collegamenti con la storia dei territori di appartenenza con tanto di fontane, stemmi e colonne; cubi di pastigliaggio lavorato accuratamente in cui l’amore per la pasticceria era espresso in ogni lato come in una bella storia d’amore; riferimenti al Natale e sogni nel cassetto in una sfera di cioccolato.

“L’umiltà come ingrediente per fare grandi cose, e la determinazione per raggiungere grandi obiettivi”: questo il suggerimento sentito del Presidente della FIPGC Roberto Lestani, partner dell’evento che ha rimarcato la necessità di vivere le esperienze nella consapevolezza e nella passione per ciò che si vuole fare e diventare. Gli spazi di Villa Livia a Termoli hanno accolto la Cena di gala interamente curata dal team dell’Alberghiero organizzatore. Entusiasta lo Chef Maurizio Santilli, docente dell’Alberghiero Federico di Svevia e Referente Nazionale ed Internazionale del Comparto Scuola. “Il pasticciere non è solo un produttore di dolci, ma è anche un costruttore di emozioni”. Commosso il Professor Santilli nell’enunciare la “sua frase”, che racchiude l’intento, la dedizione e la vocazione del vero Pasticciere e dell’Artista in tutte le sue declinazioni. L’organizzazione del Campionato ringrazia, infine, Maria Chimisso , dirigente dell’Istituto.

(38)